28 ottobre 2015

"LEONARDO DA VINCI E IL SUO TEMPO": SE NE PARLA ALL’IIC DI OSLO CON LA DANTE

OSLO\ aise\27 ottobre 2015  - "Leonardo da Vinci og hans tid", ovvero "Leonardo da Vinci e il suo tempo" è il titolo della conferenza che lo scrittore norvegese Atle Næss terrà lunedì 9 novembre, alle ore 18.30, per il Comitato Dante Alighieri di Oslo.
La conferenza, che si terrà in lingua norvegese e sarà illustrata da un ricco materiale iconografico, avrà luogo nella sala eventi del locale Istituto Italiano di Cultura.
Continuare a leggere qui

22 ottobre 2015

9 novembre 2015: conferenza di Atle Næss “Leonardo da Vinci e il suo tempo”

Lunedì 9 novembre 2015, alle ore 18:30, lo scrittore Atle Næss ha tenuto presso l'Istituto Italiano di Cultura di Oslo una conferenza in norvegese su Leonardo da Vinci e il suo tempo.  Il conferenziere, traendo lo spunto dalla sua biografia su Leonardo da Vinci, ha parlato delle origini e della  formazione in Toscana di questo uomo singolare, definito "Genio universale",  della sua poliedrica attività come artista, ingegnere e anatomista tra principi e re nell’Europa travagliata del Rinascimento.  La conferenza è stata illustrata da un ricco materiale iconografico.

Atle Næss (n. 1949) è uno scrittore norvegese. Autore di libri, romanzi e di saggistica per bambini e adulti. Tra i suoi romanzi si annoverano  Kraften som beveger (1990), Den tvilende Thomas (1997 - su Caravaggio), Teltmakeren (2012). Ha scritto le biografie Da Jorden stod stille (2001 – su Galileo Galilei), Edvard Munch (2004) e Leonardo da Vinci og hans tid (2014), un libro sul periodo trascorso da Henrik Ibsen in Italia (Ibsens Italia, 1996) e sull’arte italiana (Italienske bilder, 1999).

2 ottobre 2015

14 Oct. 2015: Open conference organised by EUNIC Norway in Litteraturhuset "Culture and Migration"

14 October 2015 (9am -3:30pm): Open conference organised by EUNIC Norway in Litteraturhuset
Culture and Migration. How can cultural institutions in Europe contribute to an intercultural society?

Europe is facing nowadays very important issues on migration, identity and mobility. The political response on immigration has till now been confined to a security problem. Nevertheless, Europe must also step up to the challenge of deepening its knowledge and awareness of its own cultural diversity and try to shape a possible European identity steeped in diversities. Through few European examples this seminar will try to answer the following questions via an interdisciplinary approach: How can intercultural dialogue, culture and arts, lead to a better understanding of cultural diversity and migration? More specifically: how museum and cultural programming can help us to think differently the question of migration, mobility and identity? 

14 October 2015 (9am -3:30pm): Open conference organised by EUNIC Norway in Litteraturhuset (Wergelandsveien 29, 0167 Oslo, Norway) Participants: Saphinaz Amal Naguib (Norway), Sabrina Morena (Italy), Catherine Withol de Wenden (France), Carlos Mínguez Carrasco (Spain), Arnd Kolb (Germany), Katherine Watson (The Netherlands)

PROGRAM 


09:00 Welcome by Ulrich Ribbert, EUNIC Norway

09:10 Introduction by Saphinaz-Amal Naguib, Norway

Intercultural Dialogue: Getting to know each other and doing thingstogether. Two Italian experiences

10:00 Catherine Wihtol de Wenden, France:
The Governance of Interculturalism in France

KyrreTexnæs: “Visual Summary”

10:30 Questions & Answers

10:45 Break

11:00 Carlos Minguez Carrasco, Spain
After Belonging: Contemporary states of residence for a life in transit

11:30 Arnd Kolb, Germany:
Overcoming Obstacles: New concepts for a Central Museum of Migration in Germany

KyrreTexnæs: Visual Summary

12:00 Questions & Answers

12:15 Lunch

13:00 Saphinaz-Amal Naguib:
Sharing cultures: Museums and heritage of migrations in Scandinavia

13:15 Katherine Watson, Netherlands

13:45 General debate with all participants

14:45 Questions & Answers


1 ottobre 2015

5 ottobre 2015: conferenza del Prof. Luca Di Dio "Dante e le Marche"



Lunedì 5 ottobre 2015, alle ore 18:30, il Prof. Luca Di Dio, nella ricorrenza del 750.mo anniversario della nascita del Sommo Poeta, ha tenuto nella sala eventi dell'Istituto Italiano di Cultura di Oslo una conferenza dal titolo: Dante e Le Marche. Da  Paolo e Francesca al Montefeltro, da Oderisi da Gubbio a Fonteavellana, dal Veltro a Camerino: un viaggio nella regione Marche attraverso incontri e paesaggi indimenticabili della Commedia dantesca"
Il Prof. Di Dio ha letto e commentato alcuni brani della Divina Commedia accompagnati dalla proiezione in power point di circa 90 immagini della Regione Marche.
Il prof. Luca Di Dio insegna materie letterarie presso l’Istituto Comprensivo “E.Mattei” di Matelica (Macerata) dedicando buona parte della sua attività all’approfondimento delle dinamiche interculturali, all’accoglienza degli studenti stranieri e alla didattica dell’italiano come lingua straniera e seconda. Fin dal 1999  ha curato l’organizzazione di corsi di lingua e cultura italiana a stranieri proponendo anche percorsi di formazione per docenti. Collabora con l’Università Ca’ Foscari di Venezia dove ha conseguito la certificazione CEDILS, il Master Itals (Didattica e promozione della lingua e cultura italiana a stranieri) e il dottorato di ricerca presso il dipartimento di Scienze del Linguaggio. Ha pubblicato il CD Rom “Dante e le Marche” (LabIdee 2005), alcuni articoli in miscellanee e riviste di settore e diverse pubblicazioni didattiche. Collabora stabilmente dal 2008 con Edulingua – Laboratorio di lingua e cultura italiana per la formazione glottodidattica dei docenti e l’attività di ricerca su temi della lingua e cultura italiana.