29 settembre 2017

Lunedì 16 ottobre, ore 18.30: Conferenza di Alessandro Leogrande sul tema "La frontiera"

Carissimi soci ed amici,

lunedì 16 ottobre, alle ore 18:30, in apertura della Settimana della Lingua Italiana nel mondo, lo scrittore Alessandro Leogrande terrà nella sala polivalente dell’Istituto Italiano di Cultura a Oscarsgt. 56 una conferenza dal titolo: 

La Frontiera

Alessandro Leogrande, ispirandosi al suo libro “La frontiera” (Feltrinelli, 2015), ci porta a bordo delle navi dell’operazione Mare Nostrum; ci fa conoscere trafficanti e baby-scafisti, insieme alle storie dei sopravvissuti ai naufragi del Mediterraneo; ricostruisce la storia degli eritrei, popolo tra i popoli forzati alla migrazione da una feroce dittatura; ci racconta l’altra frontiera, quella greca, quella di Alba Dorata e di Patrasso, e poi l’altra ancora, quella dei Balcani; ci introduce in una Libia esplosa e devastata; ci fa entrare dentro i Cie (Centri di identificazione ed espulsione) italiani e i loro soprusi, nella violenza della periferia romana e in quella nascosta nelle nostre anime.

Alessandro Leogrande, nato a Taranto nel 1977, vive a Roma. È vicedirettore del mensile “Lo straniero”, editorialista del “Corriere del Mezzogiorno” ed è tra i conduttori di “Wikiradio” su Radio 3. Per il settimanale “Pagina 99” ha curato l'inserto “Fuoribordo” dedicato al long-form journalism. Ha scritto, tra l'altro: “Nel paese dei viceré. L’Italia tra pace e guerra” (L’ancora del Mediterraneo, 2006), “Uomini e caporali. Viaggio tra i nuovi schiavi nelle campagne del Sud” (Mondadori, 2008; nuova edizione Universale economica Feltrinelli 2016), “Le male vite. Storie di contrabbando e di multinazionali” (Fandango, 2010), “Fumo sulla città” (Fandango, 2013). Ha curato le antologie “Nel Sud senza bussola. Venti voci per ritrovare l’orientamento” (con Goffredo Fofi; L’ancora del Mediterraneo, 2002), “Ogni maledetta domenica. Otto storie di calcio” (minimum fax, 2010) e il volume “Trois Agoras Marseille. Art du geste dans le Méditerranée” di Virgilio Sieni (Maschietto editore 2013). Con Feltrinelli ha pubblicato “Il naufragio. Morte nel Mediterraneo” (2011), da cui è stata tratta l’opera “Katër i Radë” che ha debuttato alla Biennale Musica di Venezia nel 2014, e, nella collana digitale Zoom, “Adriatico” (2011). Il suo ultimo libro, pubblicato sempre da Feltrinelli, è “La frontiera” (2015; premio Pozzale Luigi Russo, finalista Premio Terzani).

Alla conferenza, organizzata dal Comitato della Dante Alighieri di Oslo in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura, farà seguito un piccolo rinfresco.

Nessun commento:

Posta un commento